Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
  • Enzo Bianco aggredito

    Violenza a Catania, atto III. L’aggressore ha il volto della persona rispettabile: veste elegante e ha un gancio micidiale. Lo ha sperimentato sulla sua faccia, ma sarebbe stato meglio di no, il sindaco Enzo Bianco, che si è ritrovato sul set di Fight Club una mattina qualsiasi di un giorno qualsiasi nel centralissimo Corso delle Province.

    Non si sa ancora cosa abbia determinato l’ira funesta dell’aggressore incravattato; sta di fatto però che l’uomo è stato prontamente arrestato. Magari si convertirà sulla via di Piazza Lanza e chiederà scusa al sindaco, intraprendendo un percorso di fede.

    Ma al di là della facile ironia l’angoscia cresce. Quando parliamo di “deriva” di violenza, questo è l’ennesimo caso concreto. Concreto, forse eclatante, ma non meno importante delle decine di aggressioni subite in queste settimane da comuni mortali senza pedigree politico e istituzionale. I “pinco pallino” di una città allo sbando che chiedono da tempo maggiore sicurezza in città; che chiedono risposte e hanno paura. La stessa che il sindaco di Catania ha sperimentato oggi, mettendoci la faccia.


    Twitter: @aspitaleri

  • rapinatori disarmati

    Guai ad avere a che fare con l’onda emotiva dell’opinione pubblica: in men che non si dica, un eroe può diventare il peggior criminale sulla faccia della terra. O viceversa.

  • “metro”=“metro“

    Ci sono voluti anni per inaugurare un nuovo, breve, tratto della metropolitana di Catania, diranno i detrattori. Ma per una volta almeno, e visto che il Natale è vicino, sarebbe il caso di guardare il bicchiere mezzo pieno.

  • posteggiatori abusivi

    Chi ha detto che i siciliani sono pigri e con poco fiuto per gli affari probabilmente non ha messo mai piede su quest’isola. Al contrario, quando all’orizzonte si preannuncia una qualsiasi forma di guadagno sappiamo organizzarci in maniera tanto sfacciata da sembrare alieni.

  • incidente a Catania, muore Flavia Magro

    Flavia era una ragazza di diciannove anni. Lavorava come banconista in un bar del centro di Giarre, in provincia di Catania. Aveva una vita davanti e tanti sogni nel cassetto. Appena 48 ore fa non avrebbe mai potuto pensare che le sue frasi; i suoi scatti e le sue battute avrebbero suscitato tanta tristezza nello sguardo di chi ora è costretto a parlare di lei al passato.

  • Maxi sequestro di beni da parte della Dia di Catania nei confronti di un uomo ritenuto vicino al clan Cappello. Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Catania, maxi blitz dei carabinieri contro il clan Nizza nel quartiere Librino: 35 in manette. Ad incastrarlo una delle indagate. Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Blitz della Squadra Mobile: arrestato latitante catanese a Siracusa. Si tratta di Arnaldo Santoro, l'unico ad essere sfuggito all'operazione antidroga 'Kiss' del gennaio scorso. Parla il capo della Mobile, Salvago: "Eravamo certi che fosse nella villetta". Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Terremoto giudiziario a Catania: ha trascorso la notte in ospedale il giudice Filippo Impallomeni, presidente di sezione della Commissione Tributaria arrestato ieri con l'accusa di corruzione in atti giudiziari insieme all'imprenditore Giuseppe Virlinzi e altre tre persone. Questa e altre notizie nel Radio Giornale sulle nostre frequenze


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • #Catania, accoltellato da un connazionale e lasciato agonizzante dentro la pensilina di un bus: la Squadra Mobile ha arrestato un cittadino somalo, fuggito dopo l'aggressione. Questa e altre notizie (oltre 700mila euro sequestrati alla società editrice del Quotidiano di Sicilia) nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Catania: svolta nel tentato omicidio di ieri a Librino ai danni di un giovane di 23 anni. Fermato dalla Mobile l'aggressore 53enne. Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Catania: assalti a furgone distribuzione tabacchi, sei persone in manette. Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Catania: dal cyberstalking allo sfruttamento della prostituzione. La polizia Postale incastra 3 persone. E spunta che le 'lucciole' dovevano pagare in natura anche gli sfruttatori. Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Catania: arsenale nascosto nel pianoforte a coda. Due arresti della Squadra Mobile. Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Catania: operazione della Squadra Mobile con nove arresti per traffico di droga sull'asse Sicilia-Calabria. Le mani delle cosche su un business milionario. Questo e altro nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Catania: riti esoterici e minacce. Così una banda criminale ricattava giovani schiave provenienti dalla Nigeria per farle prostituire in Italia. Arrestate sei persone. All'interno l'intervista al Capo della Mobile, Antonio Salvago. Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Nel Radio Giornale di oggi intervista esclusiva alla mamma del giovane Giovanni Manna, morto dopo essersi presentato 3 volte al pronto soccorso dell'Ospedale Garibaldi senza ricevere adeguata assistenza.


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Catania: aeroporto blindato dopo gli attentati di Bruxelles. Nel terminal sono ammessi solo i passeggeri con biglietto. Imponente dispiegamento di polizia e corpi speciali. Questo e altro nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Catania: maxi sequestro del Ros dei Carabinieri a due presunti affiliati al clan Santapaola-Ercolano. Sotto sigilli beni e quote per 15milioni di euro. Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Catania: Squadra Mobile arresta due rapinatori del fallito colpo alla gioielleria Lanzafame del 10 febbraio scorso, circostanza in cui rimasero feriti i titolari del negozio. Determinanti le immagini di sorveglianza di alcuni esercizi commerciali. Al gruppo avrebbe partecipato una complice di appena quindici anni. Questa e altre notizie nel Radio Giornale sulle nostre frequenze


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE