Notizie
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
corsa clandestina cavalli

Nostalgici dei tempi che furono, con la passione mai sopita per gli affari. Potremmo definire così i tanti che, appena 24 ore fa, hanno deciso di rivivere il brivido di una corsa clandestina di cavalli sull’Etna. Tutto organizzato ad arte: fantini allenati, pubblico in stile fast and furious, pali su motorini di grossa cilindrata e cavalli verosimilmente dopati ad arte per dare il meglio di sé.

Andrea Stival

Non so se vi è mai capitato di vergognarvi della razza umana. A me capita spesso, ma in questi giorni la nausea ha preso il sopravvento, dopo aver visto le foto atroci del corpicino di Andrea, appena otto anni, steso a terra senza vita in un mulino in provincia di Ragusa, a due passi dai luoghi immaginari del commissario Montalbano.

Renzi

“Vengo a portare un messaggio di fiducia alla Sicilia”, dice il premier Matteo Renzi in visita a Catania come se portasse il lieto annuncio. Del resto siamo in clima natalizio e il Presidente viene visto da molti come un Messia.

Ma dai proclami ai fatti passa molta acqua sotto i ponti. La Sicilia ha bisogno di risposte da questo governo: il tasso di disoccupazione sull’isola supera abbondantemente il 20% e la cifra quasi raddoppia se ci limitiamo a inquadrare la disoccupazione giovanile. Le problematiche delle periferie sono tante e serie, anche se Renzi non supererà il salotto buono della città e a Librino non metterà piede. Non parliamo delle condizioni in cui sono ridotte certe scuole, al limite dell’inagibilità.

Caro Presidente, lo slogan dell’ottimismo l’abbiamo già sentito in TV e ce l’ha ricordato in vent’anni di politica un altro tuo collega, ora impegnato in altri tipi di servizi sociali. Alla Sicilia importa poco se tu sei il nuovo che rottama il vecchio; ai siciliani interessa il pane, il lavoro e la dignità. Quella che abbiamo perso a suon di bunga-bunga a nostre spese.


Twitter: @aspitaleri