Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
  • “multe

    Lo scandalo della vigilessa a luci rosse, a quanto si legge, non è l’unico a insozzare l’onorabilità della divisa dei poliziotti municipali di Palermo.

  • amori proibiti a scuola

    Una professoressa palermitana di 41 anni e uno studente, che di anni ne ha 16, vivono una breve ma intensa storia nel 2012.

  • Il Radio Giornale

    Palermo: finiscono in manette tre presunti aggressori di un buttafuori picchiato a sangue nel febbraio scorso dopo essersi rifiutato di far accedere il branco al privè del locale "Le Terrazze Excelsior". Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Il Radio Giornale

    Palermo: ricevute di pagamento contraffatte per rinnovare il tesserino regionale di caccia. In 35 denunciati per truffa aggravata e uso di atti falsi. Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • “palermospara”=“palermospara“

    Avrei voluto iniziare l’anno nuovo con la consapevolezza che le tante raccomandazioni sulla sicurezza, per una volta, fossero state rispettate. Invece i bollettini post capodanno raccontano i soliti, tristi, scenari: varie mutilazioni a causa dei botti e qualche altro ferimento.

  • Il Radio Giornale

    Catania: Corte dei Conti accerta 'buco' da 1.6 miliardi di euro e insostenibilità a ripianarlo. Rischio dissesto. Questa e altre notizie nel Radio Giornale
    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE

  • aranciameccanica

    Avete presente quei film catastrofisti, dove la miseria o la disperazione dilagano a tal punto da compiere azioni brutali e meschine, per poi – un istante dopo – ritornare a una surreale normalità apparente? Sentendo quello che è successo a Palermo, fatico a distinguere la realtà dalla pellicola.

  • rIl Radio Giornale

    Corleone: Totò Riina seppellito al cimitero al termine di un lungo viaggio da Parma; cordone di polizia attorno ai familiari che non hanno rilasciato interviste. Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Il Radio Giornale

    Informazioni su indagini di polizia a malviventi in cambio di soldi: scattano sei arresti a Palermo per corruzione. C'è anche un poliziotto. Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • neonata morta a Palermo

    In più di dieci anni di cronaca ti abitui a tutto: sangue, atrocità, assurdità. Quello a cui non potrai mai abituarti è la vista di un neonato morto, innocente. Lì non c’è pelo sullo stomaco che tenga; c’è solo angoscia e disgusto.

    A Palermo, ieri, una donna di 33 anni ha deciso di sbarazzarsi della figlioletta appena nata, gettandola in un cassonetto dell’immondizia. Con gli investigatori si è giustificata dicendo che “non respirava più” e quindi se n’è disfatta. Follia a parte - e l’auspicio di un lunghissimo periodo in strutture protette per chi ha compiuto un crimine simile - mi chiedo cosa stia succedendo alla nostra società. Una società che si scaglia sempre di più contro i piccoli; contro le donne; contro chi appare più fragile e indifeso.

    Un cortocircuito dei vigliacchi; un modo per scaricare le frustrazioni o solo un virus invisibile che semina pazzia in un mondo che ha perso ormai la bussola. C’è da sperare solo in una inversione di tendenza; in una presa di coscienza o in un miracolo. Perché questo non è il mondo che vorrei consegnare un giorno a mio figlio.


    Twitter: @aspitaleri

  • La gaffe di Crocetta al Di Cristina

    Non c’è che dire: il 2015 sarà ricordato come l’anno orribile di Rosario Crocetta. Gli si contestano errori politici; eccessivo “cerchiobottismo” quanto alla composizione della sua variopinta maggioranza, e ieri si è aggiunto anche lo scivolone mediatico all’interno nel nuovo reparto malattie metaboliche dell’ospedale palermitano Di Cristina, dove il ‘Presidente dei siciliani’ ha interrotto le preghiere e le lacrime di una giovane madre disperata per le sorti di suo figlio di dieci anni con un applauso e qualche battuta.

  • “Finti

    A quanto pare l’ultima partita dell’Italia agli Europei, disputata contro la Spagna, non ha mietuto lo stesso numero presunti malati nel settore del trasporto pubblico a Palermo.

  • Il Radio Giornale

    Palermo: procura chiede condanna a 4 anni per l'ex bomber rosanero. E' accusato di estorsione aggravata. Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • Il Radio Giornale

    Palermo: rubati documenti nelle stanze di Falcone ora adibite a museo nel tribunale. La denuncia viene dall'ex autista del giudice ucciso dalla mafia. Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • “firme

    Non si sa ancora se il servizio delle Iene sulle presunte firme false depositate dal Movimento 5 Stelle in occasione delle elezioni comunali di Palermo del 2012 sia una bomba pronta a esplodere o un semplice fuoco di paglia, ma a giudicare dal contenuto dell’inchiesta andata in onda domenica sera, con tanto di dichiarazioni e accuse nei confronti di alcuni attivisti, sembra che dell’argomento si parlerà ancora a lungo.

  • Il Radio Giornale

    Palermo: la Procura ha chiesto 14 rinvii a giudizio per le persone coinvolte nella vicenda 'firme false' in occasione delle amministrative del 2012. Questa e altre notizie nel Radio Giornale


    ASCOLTA IL RADIO GIORNALE
  • “stellecadenti”=“stellecadenti“

    Il pasticciaccio brutto dei Cinquestelle a Palermo, per citare in parte Carlo Emilio Gadda, è una macchia d’olio che si allarga sempre di più sul vestito candido esibito ovunque.

  • “omicidiofragala”=“omicidiofragala“

    Dopo anni di nebbia e fango sull’omicidio dell’avvocato penalista Enzo Fragalà, dopo aver sentito tesi controverse e persino la solita storiaccia delle avances alla moglie di un detenuto, finalmente sembra essere caduto il velo su quello che la procura palermitana definisce un vero e proprio delitto di mafia.

  • “i

    La settimana appena trascorsa ha lasciato dietro di sé, tra le tante brutture, la storia squallida di una baby squillo praticamente costretta dall’ex fidanzato a prostituirsi con facoltosi professionisti e imprenditori della Palermo-bene.

  • “foto

    Esistono giornalisti venduti e molti altri impagabili: dediti alla propria passione, minacciati e in alcuni casi morti per la propria missione. Così come esistono politici preparati, ma anche bavosi e spregiudicati di ogni schieramento, e branchi rabbiosi di simpatizzanti che non hanno la minima concezione della parola rispetto e della sua applicazione pratica.