L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
Andrea Stival

Non so se vi è mai capitato di vergognarvi della razza umana. A me capita spesso, ma in questi giorni la nausea ha preso il sopravvento, dopo aver visto le foto atroci del corpicino di Andrea, appena otto anni, steso a terra senza vita in un mulino in provincia di Ragusa, a due passi dai luoghi immaginari del commissario Montalbano.

A differenza dei film, in questo caso l’innocente per eccellenza è stato ammazzato – così ritengono gli investigatori – da uno o più orchi senza scrupoli. Un essere disgustoso che non ha provato pietà davanti allo sguardo impaurito di un bimbo che avrebbe dovuto trovarsi a scuola con il suo zaino a forma di uovo e i compagnetti, rubandogli per sempre il futuro e l’amore dei genitori. Non si sa ancora cosa ci sia dietro questo gesto abominevole: se sia follia, o una forma di vendetta, o ancora la depravazione di un malato. Ma conoscendo il funzionario di polizia che conduce le indagini, confido che chi si è macchiato di questo crimine orrendo non la passi liscia.

Non so cosa augurare a un assassino di bambini; e non voglio assecondare la rabbia di chi gli augura la morte. La morte di un assassino di bambini sarebbe per lui una semplice via d’uscita da un vita d’inferno. E io gli auguro di viverlo a lungo, l’inferno a cui si è condannato.

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO


Per ascoltare "L'Editoriale di Antonio Spitaleri" in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00) alle ore 7, 14, 19.

Radio Amore i migliori anni (Fm 91,60) alle ore 8, 15, 21.

Radio Amore Blu (Fm 92,00) alle ore 9, 16, 22.

Radio Amore Dance (Fm 87,80) alle ore 6, 13, 20.

(da Lunedì a Venerdì, anche in streaming).

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.