L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
“figliariina”=“figliariina“

Ha fatto scalpore la notizia della richiesta da parte di Lucia Riina, figlia minore del boss ergastolano Totò, del “bonus bebè”, assegno riconosciuto dall’amministrazione comunale a chi versa in precarie condizioni economiche.

L’aspetto che mi incuriosisce, personalmente, non è tanto il diniego da parte del Comune di Corleone all’erogazione del bonus, quanto il fatto che sia stato negato con motivazioni formali: una volta perché la domanda era incompleta, un’altra perché presentata fuori termine. Potrei anche sbagliarmi, ma è come se a Corleone (Comune attualmente retto da tre commissari dopo lo scioglimento per mafia) dire un “no” netto ai familiari di un esponente mafioso, in fin dei conti pesi ancora.

E dunque la motivazione formale toglie le castagne dal fuoco. Del resto le opere di Lucia Riina (che fa la pittrice) sono pubblicizzate su internet e anche l’Inps non ha giudicato la famiglia del capomafia così povera da meritare l’assegno. C’è da sperare solo che i Riina adesso non parlino di ingiustizia.



ASCOLTA L'EDITORIALE


Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT,SR,EN,RG,CL; 105.80 per ME; 88.30 per PA)
Tutti i giorni alle 7, 18, 19, 21 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Nostalgia (Fm 91,60 per CT,SR,EN,RG,CL; 104.90 per ME)
Tutti i giorni alle ore 6.30, 18.30, 19.30, 22.30 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Blu (Fm 92,00 per CT)
Tutti i giorni alle ore 7.15, 20.15, 21.15 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.