L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
“gelatribunale”=“gelatribunale“

Tra le notizie che certo non passano inosservate c’è quella che riguarda il palazzo di Giustizia di Gela, al centro di una serrata polemica (infarcita da azioni giudiziarie) tra il Comune e i proprietari del terreno che fu espropriato per la costruzione del Tribunale.

Per farla breve, il Consiglio di Giustizia Amministrativa appena pochi giorni fa ha dato ragione ai proprietari, che già si erano visti riconoscere i propri diritti dal Tar, stabilendo che l’espropriazione fosse stata illegittima. La conclusione è che adesso il Comune di Gela dovrà pagare circa 7 milioni di euro agli originari proprietari, che comunque insistono per riavere indietro il terreno.

Ed ecco che si affaccia all’orizzonte una opzione tanto assurda quanto ipoteticamente realizzabile, e cioè che si possa mettere in atto la demolizione del Tribunale con anticipazione delle spese da parte dei ricorrenti. A Gela dunque, capitale dell’abusivismo, è abusivo pure il Tribunale. Qualcuno azzarda battute ironiche, ma a pensarci bene non c’è poi tanto da ridere.



ASCOLTA L'EDITORIALE


Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT,SR,EN,RG,CL; 105.80 per ME; 88.30 per PA)
Tutti i giorni alle 7, 18, 19, 21 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Nostalgia (Fm 91,60 per CT,SR,EN,RG,CL; 104.90 per ME)
Tutti i giorni alle ore 6.30, 18.30, 19.30, 22.30 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Blu (Fm 92,00 per CT)
Tutti i giorni alle ore 7.15, 20.15, 21.15 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.