L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
“nizza”=“nizza“

È notizia di ieri l’arresto del superlatitante catanese Andrea Nizza da parte dei carabinieri del nucleo operativo. Un colpo importante alla criminalità organizzata; in particolare a un clan ancora potente quale è quello dei Santapaola-Ercolano.

Oltre al giusto tributo per un successo importante dei militari dell’arma, va però analizzato il risvolto sociale di un’operazione simile. La perdita di un punto di riferimento nell’orbita criminale come Nizza può essere un vantaggio da non sprecare per gli inquirenti catanesi, che sanno – peraltro – di poter contare su un discreto numero di collaboratori di giustizia e sul fiuto di qualche investigatore più bravo della media.

Ma, al di là della battaglia tra procura e mafia, mi incoraggia il messaggio che viene inviato a una città intorpidita, disillusa, quasi arresa alla soccombenza rispetto alle logiche della prevaricazione criminale e mafiosa. Ecco perché è fondamentale che lo Stato - quello con la S maiuscola - non sia, almeno lui, latitante.



ASCOLTA L'EDITORIALE


Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT,SR,EN,RG,CL; 105.80 per ME; 88.30 per PA)
Tutti i giorni alle 7, 18, 19, 21 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Nostalgia (Fm 91,60 per CT,SR,EN,RG,CL; 104.90 per ME)
Tutti i giorni alle ore 6.30, 18.30, 19.30, 22.30 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Blu (Fm 92,00 per CT)
Tutti i giorni alle ore 7.15, 20.15, 21.15 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.