L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
“suicidioragazzina”=“suicidioragazzina“

Per chi fa il giornalista spesso è difficile capire quando è ora di fermarsi: cosa è inopportuno, cosa supera la notizia, cosa è di cattivo gusto. Succede quindi, e non di rado, che per la corsa allo ‘scoop’ si perda di vista il senso del contegno e della dignità. Quella umana, prima ancora di quella professionale.

Sul suicidio di una ragazzina di appena 14 anni, qualche giorno fa, su diverse testate online ho letto un po’ di tutto. C’è chi ha messo in bella vista il nome, chi ha scandagliato dalla prima all’ultima conoscenza della studentessa. Con la scusa della ‘notizia’, spesso, si calpesta il dolore di chi soffre. Ci può anche stare, in alcuni casi, ma non quando la cronaca diventa morbosità. Non quando una famiglia già distrutta due volte deve subire l’affronto del giudizio pubblico; la condanna immorale di chi ficca il naso dentro le macerie di una famiglia.

Il giornalismo urlato è divertente quando parla di gossip; il giornalismo duro è necessario quando scava nel fango della corruzione e del malaffare. Ma un bravo giornalista, davanti al dolore autentico, dovrebbe solo abbassare la voce.



ASCOLTA L'EDITORIALE


Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT,SR,EN,RG,CL; 105.80 per ME; 88.30 per PA)
Tutti i giorni alle 7, 18, 19, 21 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Nostalgia (Fm 91,60 per CT,SR,EN,RG,CL; 104.90 per ME)
Tutti i giorni alle ore 6.30, 18.30, 19.30, 22.30 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Blu (Fm 92,00 per CT)
Tutti i giorni alle ore 7.15, 20.15, 21.15 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.