L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
“stellecadenti”=“stellecadenti“

Il pasticciaccio brutto dei Cinquestelle a Palermo, per citare in parte Carlo Emilio Gadda, è una macchia d’olio che si allarga sempre di più sul vestito candido esibito ovunque.

Nelle ultime settimane la faccenda rispolverata dalla trasmissione Le Iene, sulle firme contraffatte per le elezioni comunali del 2012, non ha fatto altro che suscitare altre polemiche, al punto che Grillo ha ordinato agli indagati di auto-sospendersi. Ma la sospensione o meno non è il punto della questione. Lo è invece la fiducia dei cittadini-elettori nei confronti di un gruppo che ha fatto dell’onestà un distintivo rispetto al resto del mondo politico. Tutto bene, dunque, fino a quando non si scivola nei pantani sporchi dei partiti da prima Repubblica.

Inutile poi giustificarsi con la storia (pur corretta e lodevole) delle indennità dimezzate. Un po’ come lo studente che tenta di nascondere un 2 in matematica, vantando un dieci in educazione fisica. Perché è vero che uno vale uno. Ma, a volte, uno non vale l’altro.



ASCOLTA L'EDITORIALE


Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT,SR,EN,RG,CL; 105.80 per ME; 88.30 per PA)
Tutti i giorni alle 7, 18, 19, 21 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Nostalgia (Fm 91,60 per CT,SR,EN,RG,CL; 104.90 per ME)
Tutti i giorni alle ore 6.30, 18.30, 19.30, 22.30 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Blu (Fm 92,00 per CT)
Tutti i giorni alle ore 7.15, 20.15, 21.15 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.