L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
“Catania,

Gli effetti delle bombe di Bruxelles si traducono in paura, in disagi, nella preoccupazione che qualsiasi aeroporto o luogo affollato possa divenire un cumulo di macerie. Il terrorismo colpisce così: lancia il segnale e gode del panico, costringe i Governi e le prefetture a limitare (ci piaccia o no) in parte la nostra libertà.

Ho pensato a questo aspetto guardando le immagini dell’aeroporto di Catania, da ieri praticamente blindato. I controlli sui biglietti avvengono all’esterno del terminal: entrano solo i passeggeri, ci sono cani antiesplosivo ovunque e cecchini pronti a sparare dai tetti. Il clima è quello di una guerra, e forse è proprio così.

Mi rattrista solo il pensiero che da qualche parte qualcuno stia festeggiando, orgoglioso di aver messo momentaneamente in ginocchio l’Europa della libertà e della cultura: un popolo che per tanti anni è stato abituato a uscire spensieratamente per strada, senza presìdi blindati e mitragliette spianate. È proprio vero che la libertà, talvolta, ha un prezzo. Speriamo solo di non pagarlo con gli interessi.

ASCOLTA L'EDITORIALE

Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT,SR,EN,RG,CL; 105.80 per ME; 88.30 per PA)
Tutti i giorni alle 7, 18, 19, 21 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Nostalgia (Fm 91,60 per CT,SR,EN,RG,CL; 104.90 per ME)
Tutti i giorni alle ore 6.30, 18.30, 19.30, 22.30 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Blu (Fm 92,00 per CT)
Tutti i giorni alle ore 7.15, 20.15, 21.15 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.