L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
“il

Un tiro incrociato di idiozie: alcune le subiamo dall’esterno, altre invece le coltiviamo in casa. Il comune denominatore sta nel fatto che queste ‘primizie’ nascono e si diffondono su internet e noi, volenti o nolenti, spesso le assorbiamo.

Mi riferisco ad esempio ai post razziali del cretino di turno che su un falso profilo Facebook ha commentato la morte di un 17enne siracusano con frasi di disprezzo estremo che mi vergogno anche solo a ripetere. Il soggetto in questione, un torinese di 40 anni, è stato denunciato per diffamazione aggravata dalla procura di Siracusa ma nessuno sarà in grado di ripagare i genitori della vittima da un affronto così spietato e gratuito. Ci sono poi le idiozie che coltiviamo in casa, bravi come non mai ad esaltare il peggio della nostra società.

Se non ci credete andate a spulciare la pagina “malavita palermitana”: 16mila seguaci e tutto un corollario di lodi ai carcerati, citazioni di boss mafiosi e inviti all’omertà. Chi commenta magari non ha nemmeno idea di cosa sia la mafia e di cosa abbiano patito le vittime. Ma internet, si sa, fornisce solo una platea, non certo un cervello.

ASCOLTA L'EDITORIALE

Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT,SR,EN,RG,CL; 105.80 per ME; 88.30 per PA)
Tutti i giorni alle 7, 18, 19, 21 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Nostalgia (Fm 91,60 per CT,SR,EN,RG,CL; 104.90 per ME)
Tutti i giorni alle ore 6.30, 18.30, 19.30, 22.30 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Blu (Fm 92,00 per CT)
Tutti i giorni alle ore 7.15, 20.15, 21.15 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.