L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
“follia

Se non fosse per il fatto che uno sventurato si è visto staccare un dito a morsi solo per aver alzato un po’ la voce dopo un tamponamento in auto, si potrebbe pure sorridere dell’episodio avvenuto ieri a Palermo.

E invece non c’è nulla di divertente, se è vero che non esistono più limiti alla rabbia e alla follia. Sarà forse una mia isolata impressione, ma noto nella gente sempre meno buonsenso; sempre meno capacità di limitarsi e di tenere a freno gli istinti peggiori. Non voglio uscire troppo dal perimetro siciliano, ma è notizia di 24 ore fa l’omicidio di un ragazzo massacrato a colpi di coltello e martello da due amici (chiamiamoli così) dopo un festino a base di alcool e droga a Roma. Le motivazioni? Nemmeno gli assassini sanno darle. Istinto, impulso.

Sono stupide parole ricorrenti che sfuggono alla logica. E si giustifica tutto con la rabbia del momento: la stessa che spinge un uomo a staccare via un dito a qualcuno solo perché gli ha rigato la carrozzeria. Se fossi al governo, oltre agli 80 euro in busta paga, regalerei una decina di sedute dallo psicologo a una buona metà della popolazione. Che non si sa mai…

ASCOLTA L'EDITORIALE

Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT,SR,EN,RG,CL; 105.80 per ME; 88.30 per PA)
Tutti i giorni alle 7, 18, 19, 21 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Nostalgia (Fm 91,60 per CT,SR,EN,RG,CL; 104.90 per ME)
Tutti i giorni alle ore 6.30, 18.30, 19.30, 22.30 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Blu (Fm 92,00 per CT)
Tutti i giorni alle ore 7.15, 20.15, 21.15 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.