L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
minacce di morte a Fausto Raciti

Vedersi recapitare a lavoro una lettera scritta a macchina con brutali minacce di morte non fa certo un bell’effetto, soprattutto se si è a ridosso del Natale e se si attendono tutt’al più bigliettini di auguri dei militanti PD.


Comprendo dunque lo stato d’animo del segretario regionale Fausto Raciti che ieri è stato costretto a vivere quella sensazione indescrivibile che si prova quando una minaccia sconosciuta ti avvisa – parola più, parola meno – che sarai sgozzato come un animale. Che sia stata la mafia? Un mitomane nostalgico dei messaggi battuti a macchina da scrivere? Un buontempone? Questo non è dato saperlo, e al netto delle speculazioni politiche poi conta relativamente.

Perché l’obiettivo dell’autore di un segnale del genere è già stato raggiunto: è quello di intimidire; di limitare la libertà e incrinare la serenità del suo bersaglio. Un gioco perverso sulle cui dinamiche è fin troppo facile costruire storie o ipotizzare battaglie antimafia. Ci marciano tutti, sulle minacce. Tutti tranne la vittima designata.

Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT,SR,EN,RG,CL; 105.80 per ME; 88.30 per PA)
Tutti i giorni alle 7, 18, 19, 21 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Nostalgia (Fm 91,60 per CT,SR,EN,RG,CL; 104.90 per ME)
Tutti i giorni alle ore 6.30, 18.30, 19.30, 22.30 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Blu (Fm 92,00 per CT)
Tutti i giorni alle ore 7.15, 20.15, 21.15 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.