L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
“micciche”=“micciche“

L’attaccamento alle poltrone è una brutta bestia: spinge il politico di turno, che rischia di perdere quel posto tanto comodo e redditizio, a fare di tutto pur di salvarsi.

Il preambolo serve a introdurre una vicenda della quale ci siamo già occupati: vale a dire la storia dei due fratelli Pellegrino, entrambi tetraplegici, che qualche settimana addietro sono rimasti ad attendere a lungo e invano l’arrivo dell’assessore regionale alle Politiche sociali Gianluca Micciché, poiché preoccupati di perdere il prezioso servizio di assistenza domiciliare. Micciché si è mostrato collaborativo solo dopo essere stato spronato a mezzo stampa e in particolare dopo l’interessamento della trasmissione Le Iene.

Quello che non sapeva l’assessore è che Le Iene hanno piazzato le loro telecamere anche in occasione di un colloquio riservato tra il politico e i due fratelli. E ciò che ne è venuto fuori non è propriamente ‘onorevole’. Micciché ha di fatto garantito ai Pellegrino l’assistenza richiesta a fronte del loro ‘aiuto’ a rimanere in giunta. Il colloquio è finito in tv, resta da capire che fine farà la poltrona di Micciché.



ASCOLTA L'EDITORIALE


Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT,SR,EN,RG,CL; 105.80 per ME; 88.30 per PA)
Tutti i giorni alle 7, 18, 19, 21 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Nostalgia (Fm 91,60 per CT,SR,EN,RG,CL; 104.90 per ME)
Tutti i giorni alle ore 6.30, 18.30, 19.30, 22.30 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Blu (Fm 92,00 per CT)
Tutti i giorni alle ore 7.15, 20.15, 21.15 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.