L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
“canzonieri”=“canzonieri“

Non penso che possa essere facilmente compreso il dolore di un padre o di una madre alla notizia della morte di un figlio. Ancora di più quando il figlio viene ucciso lontano da casa e il suo corpo diviene ‘ostaggio’ delle indagini delle varie procure.

Posso quindi immaginare la rabbia del padre di Pamela Canzonieri - la ragazza uccisa nel novembre scorso in Brasile, da un soggetto strafatto di cocaina – nell’attesa snervante della riconsegna ai famigliari per i funerali. Dopo tre mesi di agonia, finalmente, potrà essere celebrato l’ultimo saluto alla giovane donna. E anche se il responsabile del delitto è stato arrestato dalla polizia brasiliana, il padre di Pamela chiede di andare realmente a fondo nella vicenda; chiede di scoprire se oltre all’ormai noto Patricio Dos Santos, il trafficante che avrebbe ammazzato Pamela per un bacio rifiutato, ci possa essere anche un altro uomo.

Una seconda mano omicida che potrebbe aver sopraffatto una ragazza giovane e scattante, ma non tanto da sfuggire al suo terribile destino.



ASCOLTA L'EDITORIALE


Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT,SR,EN,RG,CL; 105.80 per ME; 88.30 per PA)
Tutti i giorni alle 7, 18, 19, 21 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Nostalgia (Fm 91,60 per CT,SR,EN,RG,CL; 104.90 per ME)
Tutti i giorni alle ore 6.30, 18.30, 19.30, 22.30 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Blu (Fm 92,00 per CT)
Tutti i giorni alle ore 7.15, 20.15, 21.15 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.