L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock
“bracconeri”=“bracconeri“

Tanto più alta è l’esposizione mediatica, quanto più le parole dette assumono un peso; coinvolgono le masse, alimentano la rabbia. A maggior ragione quando un volto noto della tv auspica un attentato terroristico in Italia per eliminare in un sol colpo il PD e i clandestini.

La frase in questione è contenuta in un “tweet” di Fabrizio Bracconeri, conosciuto per la fortunata serie “I Ragazzi della 3C”, nella quale interpretava uno studente tutt’altro che brillante. Una esternazione, quella dell’attore, che ha suscitato indignazione ma anche alcuni attestati di solidarietà. Ed è quest’ultimo orientamento che preoccupa e fa riflettere. Da sempre, ma soprattutto con la diffusione di internet, il pensiero dei commentatori pubblici ha influito e non poco sulle opinioni del popolo.

In un’epoca in cui fatichiamo a fronteggiare le derive di forcaioli, razzisti e agitatori di popolo, certe esternazioni si dovrebbero decisamente evitare. Se non altro, per amor proprio.



ASCOLTA L'EDITORIALE


Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT,SR,EN,RG,CL; 105.80 per ME; 88.30 per PA)
Tutti i giorni alle 7, 18, 19, 21 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Nostalgia (Fm 91,60 per CT,SR,EN,RG,CL; 104.90 per ME)
Tutti i giorni alle ore 6.30, 18.30, 19.30, 22.30 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Blu (Fm 92,00 per CT)
Tutti i giorni alle ore 7.15, 20.15, 21.15 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.