L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Nostalgia Ascolta Radio Amore Blu Ascolta Radio Amore OneDance Ascolta Radio Amore Rock

L'editoriale di Antonio Spitaleri

“editoriale”=“editoriale“

Gli uomini che odiano le donne agiscono nell’ombra. Sono l’involuzione di una specie che invece di proteggersi e rispettarsi si prevarica e si violenta; si uccide per vendetta, per gelosia, per insoddisfazione.

Laura Petrolito, ammazzata con 16 coltellate dal suo compagno reo confesso a Canicattini Bagni, nel Siracusano, è l’ultima della lista in ordine cronologico: ci sono tante altre vittime prima di lei in una Sicilia che manifesta con le targhe e le panchine rosse davanti i tribunali ma a volte guarda dall’altra parte, altre volte sottovaluta, certe altre ritira la denuncia. Quando denuncia.

C’è tanta strada da fare nella lotta alla violenza di genere, a cominciare da quel 78% di donne che, stando ai dati più o meno recenti dell’associazione SOS stalking, non presentano querela contro i propri aguzzini perché sfiduciate nei confronti delle Autorità. E così, costringendosi a ignorare il pericolo, ci si convive; si rischia. Troppo spesso, si muore.



ASCOLTA L'EDITORIALE


Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT,SR,EN,RG,CL; 105.80 per ME; 88.30 per PA)
Tutti i giorni alle 7, 18, 19, 21 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Nostalgia (Fm 91,60 per CT,SR,EN,RG,CL; 104.90 per ME)
Tutti i giorni alle ore 6.30, 18.30, 19.30, 22.30 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Blu (Fm 92,00 per CT)
Tutti i giorni alle ore 7.15, 20.15, 21.15 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

“editoriale”=“editoriale“

Se non fosse stata rilanciata da una testata giornalistica autorevole come l’Ansa, sarebbe certamente risultata difficile da credere la notizia che narra di autentici assalti a un CAF palermitano da parte di cittadini italiani e migranti convinti che il successo elettorale del Movimento 5 Stelle alle recenti elezioni facesse scattare automaticamente il reddito di cittadinanza.

In tantissimi si sarebbero presentati nei giorni scorsi allo sportello del patronato per chiedere il modulo di adesione, forse convinti da un falso che sta circolando sul web. Di riflessioni in merito alla questione se ne potrebbero fare molte; potremmo persino interrogarci sul grado di leggerezza di certa gente.

Ma forse è meglio soprassedere. In fondo il miraggio di un “reddito”, parola sconosciuta a una larga fetta di siciliani, può anche far perdere la testa.



ASCOLTA L'EDITORIALE


Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT,SR,EN,RG,CL; 105.80 per ME; 88.30 per PA)
Tutti i giorni alle 7, 18, 19, 21 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Nostalgia (Fm 91,60 per CT,SR,EN,RG,CL; 104.90 per ME)
Tutti i giorni alle ore 6.30, 18.30, 19.30, 22.30 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

Radio Amore Blu (Fm 92,00 per CT)
Tutti i giorni alle ore 7.15, 20.15, 21.15 con Il Radiogiornale e L'Editoriale

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

“sfoghi“

Capita a volte di rimanere turbati dalla crudeltà di certi sfoghi. Quello che ho ricevuto qualche giorno fa comincia così: "Caro Direttore, mi chiamo Pietro e mi vergogno molto a scriverle questa mail. Purtroppo la mia impresa è fallita dopo tanti anni passione; sono stato costretto a rivoluzionare il mio stile di vita, e con me mio figlio. Mio figlio è un diciottenne che lavora. Ha dimenticato la spensieratezza per dedicarsi a ogni genere di lavoretto: cameriere, cuoco, addetto alle pulizie. Viene sfruttato per pochi euro l'ora ma purtroppo non possiamo fare a meno di quei soldi, e io non so più se voglio andare avanti. Non chiedo soldi ma solo un abbraccio. Chiedo comprensione, perché là fuori nessuno me ne ha mostrata".

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.