L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore I Migliori Anni Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Dance Ascolta Radio Amore Rock
bomba d'acqua a Catania

Inutile dire che a Catania non se ne azzecca una buona in campo meteorologico. Allerta meteo con livello rosso appena una settimana fa, scuole chiuse e quattro gocce appena. Ieri, invece, nessuno è stato in grado di prevedere che si sarebbe scatenato il diluvio universale; con tutto un corollario di disagi, paura, problemi, emergenze.


GUARDA IL VIDEO

Guardare su internet i video diffusi dagli utenti – e in parte rilanciati anche sulle nostre piattaforme social – mi ha fatto capire quanto la “Milano del sud” sia inadeguata sotto il profilo del rischio idrico. Basta una bomba d’acqua a metterci in ginocchio e non siamo neanche in grado di prevedere con ragionevole certezza se gli studenti (mandati a scuola nella speranza che non crolli loro addosso il soffitto, ma quella è un’altra storia) riusciranno ad arrivare sani e salvi, e allo stesso modo ritornare a casa. Non ne faccio una colpa solo a questa amministrazione, ma certamente il problema – che si ripresenta di anno in anno – è sintomo di una patologia trascurata quanto pericolosa.

Se è vero che da decenni gli esperti predicano quanto a rischio sia il 70% del territorio siciliano; se è vero che bisognerebbe dare una frenata alla cementificazione; se è vero che la città attende da vent’anni un progetto utopico che porta il nome di canale di gronda, come è possibile non impuntarsi per attuare quantomeno gli accorgimenti essenziali? Di certo un tombino pulito dopo la burrasca può servire, la buona sorte anche; ma l’allerta meteo non è oracolo degli dei e prima o poi, dentro le auto trascinate dalle correnti di via Etnea, rischia di rimanerci secco qualcuno.

Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT,SR,EN,RG,CL; 105.80 per ME; 88.30 per PA)
Il Radiogiornale da Lun pomeriggio a Sab alle ore 7, 18, 19, 21
L'Editoriale dal Lun a Ven alle ore 7, 14, 19

Radio Amore i migliori anni (Fm 91,60 per CT,SR,EN,RG,CL; 104.90 per ME)
Il Radiogiornale da Lun pomeriggio a Sab alle ore 6.30, 18.30, 19.30, 22.30
L'Editoriale da Lun a Ven alle ore 6.30, 14.30, 19.30

Radio Amore Dance (Fm 87,80 per CT,SR; 106.70 per ME)
Il Radiogiornale da Lun pomeriggio a Sab alle ore 7.45, 19.45
L'Editoriale da Lun a Ven alle ore 7.45, 13.45, 19.45

Radio Amore Blu (Fm 92,00 per CT)
Il Radiogiornale da Lun pomeriggio a Sab alle ore 7.15, 20.15, 21.15
L'Editoriale da Lun a Ven alle ore 7.15, 13.15, 20.15

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.