L'Editoriale
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore I Migliori Anni Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Dance Ascolta Radio Amore Rock
incidente a Catania, muore Flavia Magro

Flavia era una ragazza di diciannove anni. Lavorava come banconista in un bar del centro di Giarre, in provincia di Catania. Aveva una vita davanti e tanti sogni nel cassetto. Appena 48 ore fa non avrebbe mai potuto pensare che le sue frasi; i suoi scatti e le sue battute avrebbero suscitato tanta tristezza nello sguardo di chi ora è costretto a parlare di lei al passato.

Flavia è morta perché l’auto sulla quale viaggiava insieme ad altri due ragazzi si è schiantata contro un albero. Flavia è morta (è morta solo lei) perché forse chi guidava non era del tutto lucido. Un giornalista prudente dovrebbe dire che “saranno le indagini a chiarire i dettagli di una tragedia assurda”. Ma io interrogo prima di tutto la mia coscienza. Una tragedia assurda è quella che coinvolge i passeggeri di un aereo che si schianta al suolo. Una tragedia assurda capita al giovane ucciso perché scambiato per un affiliato alla camorra. Assurdo è quando un pedone viene travolto da un pirata della strada. Ma a che velocità deve trovarsi un’auto per schiantarsi contro un albero ed abbatterlo? Quanto aveva bevuto il conducente dell’auto che ha stroncato per sempre la vita di Flavia?

Abbiamo avuto tutti vent’anni: è un’età beffarda che ti inietta in corpo il dèmone dell’immortalità. Ma è solo un’illusione, finta come gli effetti della droga e dell’alcool. Quelle sostanze che per tanti giovani sono l’emblema della libertà assoluta; che ti illudono di essere un supereroe invincibile o il protagonista di Fast and Furious. Purtroppo non c’è una seconda scena dopo il primo schianto. E Flavia, come tante altre vite spezzate troppo presto, meritava di vivere.

Email: direttore@grupporadioamore.it

Twitter: @aspitaleri

ACCEDI PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO



Per ascoltare il Direttore Antonio Spitaleri in radio, sintonizzati su:

Radio Amore (Fm 99,00 per CT, 105.80 per ME, 88.30 per PA)
Il Radiogiornale da Lun pomeriggio a Sab alle ore 7, 19, 21
L'Editoriale dal Lun a Ven alle ore 7, 14, 19 (in pausa dal 15 Luglio al 15 Settembre)

Radio Amore i migliori anni (Fm 91,60 per CT, 104.90 per ME)
Il Radiogiornale da Lun pomeriggio a Sab alle ore 6.30, 19.30, 20.30
L'Editoriale da Lun a Ven alle ore 8, 14.30, 19.30 (in pausa dal 15 Luglio al 15 Settembre)

Radio Amore Dance (Fm 87,80 per CT, 106.70 per ME)
Il Radiogiornale da Lun pomeriggio a Sab alle ore 8, 19.45
L'Editoriale da Lun a Ven alle ore 6, 13.45, 19.45 (in pausa dal 15 Luglio al 15 Settembre)

Radio Amore Blu (Fm 92,00)
Il Radiogiornale da Lun pomeriggio a Sab alle ore 7.30, 18.45, 20.45
L'Editoriale da Lun a Ven alle ore 9, 14.45, 20.45 (in pausa dal 15 Luglio al 15 Settembre)

N.B. Per le zone non raggiunte dal segnale FM, è possibile ascoltare la radio in streaming cliccando QUI.

Antonio Spitaleri

Antonio Spitaleri, giornalista professionista, è il direttore responsabile del Gruppo Radio Amore. In quattordici anni di carriera ha lavorato a Roma, Siracusa, Catania. Già corrispondente dell'Agenzia nazionale radiofonica Area, per 7 anni ha curato la cronaca nera e la giudiziaria ad Antenna Sicilia, prima emittente tv siciliana, conducendo tg e trasmissioni d'informazione. Laureato in Giurisprudenza e utopista del giornalismo: crede che la realtà vada raccontata e difesa. Nonostante tutto.