Notizie
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore I Migliori Anni Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Dance Ascolta Radio Amore Rock
abusi su minori: due arresti

I piccoli venivano ricattati e costretti a inviare foto di parti intime

Si fingeva ragazzina per adescare minorenni su profili su Facebook e, entrando in amicizia con loro, riusciva a ottenere foto di 'parti intime', arrivando a intimare a una vittima di inviargli altri scatti e di fissare un appuntamento dietro la minaccia di rendere pubblici i loro scambi.

E' l'accusa contestata dalla polizia di Stato a un 31enne di Augusta (Siracusa), incensurato, che è stato arrestato da agenti della polizia postale di Catania per adescamento di minorenni su Internet, detenzione di materiale pedopornografico ed estorsione. Nei suoi confronti il Gip, su richiesta del procuratore aggiunto Marisa Scavo e del sostituto Agata Consoli, ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Analogo provvedimento, che ipotizza il reato di produzione di materiale pedopornografico, è stato eseguito nei confronti di una 33enne di Messina che aveva inviato all'uomo, in cambio della promessa di regali ai bambini, le foto di parti intime dei suoi figli minorenni.

Ai due, condotti nel carcere di Catania, sono stati sequestrati cellulari e computer. L'indagine della polizia Postale di Catania era stata avviata dopo una segnalazione del commissariato della polizia di Stato di Augusta. I minorenni adescati su Internet sono stati sentiti dai magistrati che coordinano le indagini ai quali hanno confermato gli squallidi abusi.