Home
Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore I Migliori Anni Ascolta Radio Amore Ascolta Radio Amore Dance Ascolta Radio Amore Rock
Catania, traffico di droga e spaccio: 19 arresti della Mobile

Catania, traffico di droga e spaccio: 19 arresti della Mobile

Catania: blitz nel quartiere S. Cristoforo, 19 in manette. Duro colpo al clan...

Politica sbruffona

Politica sbruffona

Il giovane Giovanni Cupidi, che da 30anni è paralizzato dal collo in giù e lotta per la...

Catania: Dia arresta boss Galletta, indagati medici compiacenti

Catania: Dia arresta boss Galletta, indagati medici compiacenti

Catania: fermato dalla Dia il boss Maurizio Galletta, punto di riferimento di Cosa nostra....

Palermo, colpo di scena politico: indagato Ferrandelli

Palermo, colpo di scena politico: indagato Ferrandelli

Palermo: avviso a comparire per il candidato sindaco di Palermo, ex pd ed ex Idv, Fabrizio...

Catania: fine della latitanza del boss Andrea Nizza

Catania: fine della latitanza del boss Andrea Nizza

Catania: arrestato il boss latitante Andrea Nizza, tra i 100 latitanti più pericolosi...

  • Catania, traffico di droga e spaccio: 19 arresti della Mobile

  • Politica sbruffona

  • Catania: Dia arresta boss Galletta, indagati medici compiacenti

  • Palermo, colpo di scena politico: indagato Ferrandelli

  • Catania: fine della latitanza del boss Andrea Nizza

ULTIME NOTIZIE

Facebook diventa nostro fan

Classifica musica ITALIANA

1. Differente - Nek
2. Made in Italy - Ligabue
3. Potremmo ritornare - Tiziano Ferro
4. Sai che - Marco Mengoni
5. L'ultimo treno della notte - Tiromancino
6. Lo sai da qui - Negramaro
7. Completamente - The Giornalisti
8. Rabbia - Samuel
9. Vanità - Giorgia
10. Amami amami - Minacelentano

Classifica musica DANCE

1. Crank it woah! - Kideko George
2. Cutting shapes - Don Diablo
3. Don't Leave - Snakehips ft.MO
4. Move your body - Sia (Alan Walker remix)
5. No Lie - Sean Paul ft. Dua Lipa
6. Not in love MO ft. Kent Jones
7. Ritual - Marshmello
8. Rockabye - Clean Bandit ft. Sean Paul & Anne Marie
9. Shape of you - Ed Sheeran
10. Tutto molto interessante - Fabio Rovazzi

Spazio Novità (Emergenti On Air)

  • Antonio Maggio - Amore pop
  • Double Trouble - Cenere
  • Christian Palladino - Chiasso
  • Giulia Luzi - Viversi in un attimo
  • Alberto Salaorni - Un uomo normale
  • Pasquale Battista - Senza contorno
  • Giuseppe Ricca - Pagina 1
  • Luca Capizzi - Estasi
  • Daniele Ronda - Che spettacolo è

Video del mese

Promo discografiche

APP Smartphone

Scarica le App di Radio Amore

 

Vergogna! Parte III - The End

Gentili lettori,


purtroppo ancora una volta i fatti mi hanno dato ragione e così domenica sera, dopo il pareggio dell’Atalanta e la vittoria della Roma, si è giocata a mia memoria la partita più assurda e ridicola di sempre ovvero Lazio – Inter.
Come sempre mi permetto sul caso di fare alcune considerazioni:
1.    i tifosi della Lazio non volevano che la Roma vincesse lo scudetto e così hanno “invitato” i propri giocatori a non giocare;
2.    l’Inter ha quindi vinto facile e con ogni probabilità vincerà il campionato e così l’intento dei laziali sarà raggiunto.
Purtroppo però si da il caso che esista un codice della giustizia sportivo che all’art. 1 così recita: Doveri e obblighi generali – le società, i dirigenti, gli atleti, i tecnici, gli ufficiali di gara e ogni altro soggetto che svolge attività di carattere agonistico, tecnico, organizzativo, decisionale o comunque rilevante per l’ordinamento federale, sono tenuti all’osservanza delle norme e degli atti federali e devono comportarsi secondo i principi di lealtà, correttezza e probità in ogni rapporto comunque riferibile all’attività sportiva.
Nessuno dubita che in campo domenica sera è scesa soltanto l’Inter e i tifosi Laziali non hanno nascosto la volontà di far perdere la partita alla propria squadra.
Secondo voi i giocatori della Lazio si sono comportati con lealtà e correttezza sportiva?
Le possibili risposte sono due: a) si, hanno soltanto subito la presenza dei tifosi che tifavano contro; b) no, così come i tifosi, non hanno consentito alla Roma di avere ulteriori possibilità scudetto.
A me non interessa se la risposta corretta sia la a o la b in quanto comunque nella capitale si hanno due squadre prestigiose che o subiscono i loro tifosi in tutto e per tutto (leggasi derby rinviato per motivi inesistenti e Lazio - Inter) o a prescindere dai tifosi si odiano all’inverosimile.
Quello che a me interessa è sapere se le regole vengano rispettate o meno.
Sul punto mi piacerebbe sentire e conoscere il pensiero dei capi delle istituzioni, dei dirigenti, vorrei sentire cosa ne pensa della partita il Presidente della Federcalcio Abete, il Presidente della Lega, del Coni e il Presidente dell’associazione calciatori.
Perché se loro che comandano nel calcio mi dicono che i giocatori della Lazio hanno falsato un campionato per paura dei tifosi è un discorso perché tocca l’aspetto per così dire psichico ma se al contrario mi dicono che la partita è stata una farsa a prescindere dai tifosi, allora il discorso da farsi è ben diverso. Sarebbe stato violato il codice di giustizia sportiva in quanto i calciatori della Lazio non hanno giocato con lealtà e correttezza come il codice impone con le conseguenze del caso.
Ma, sarà strano, a oggi mercoledì nessuno di loro ha parlato!
Come mai? Non vorrei che il loro fosse un ruolo di mera facciata in quanto immagino che abbiano (Presidente FIGC, Coni) un lauto stipendio!

 Gli ultimi 25 campionati si sono caratterizzati per lo strapotere calcistico di tre grandi squadre con alle spalle grandi mezzi e grandi investimenti, mi riferisco ovviamente  a Juventus, Milan e Inter, alcune di queste, come è emerso con calciopoli, hanno addiritturaritenuto (non contente di avere comunque le squadre più competitive) di violare il codice di giustizia sportiva per avere determinati vantaggi.
Ma Roma e Lazio?
La Lazio nell’era Cagnotti ha vinto solo uno scudetto ma, ricordiamolo, aveva in squadra gente come Guascoigne, Nesta, Vieri, Stankovic, Mancini, Boksic e tantissimi altri.
La Roma di Capello, pure ha vinto un solo scudetto con Totti, Montella, Del vecchio, Batistuta in attacco ma in quegli anni avrebbe potuto e dovuto vincere di più perché era certamente la squadra più forte!
E Poi? Qualche Coppa Italia perché lo strapotere delle squadre del nord, questa è la verita, è ben diverso.
Le squadre romane, per tutti questi motivi, dovrebbero smetterla di farsi la guerra e dovrebbero trovare delle sinergie congiunte, trovare canali amichevoli con le altre importanti realtà del sud quali Napoli e Palermo.
Al contrario Totti fa il gesto del pollice verso il basso (serie B), i tifosi della Lazio fanno falsare una partita per non far vincere lo scudetto ai romanisti che, si badi bene, sono comunque i loro fratelli, nipoti, talvolta genitori e amici.
A Roma è bene precisarlo si fidanzano laziali con romaniste e viceversa, si sposano, diventano genitori si esce tra amici di fede opposta e poi? Se una delle due squadre sta o potrebbe vincere il campionato si trasformano e remano contro.
Alla fine quale risultato logico si ottiene? Nessuno e lo scudetto, come nel caso di specie, lo vince ancora una volta l’Inter.
E quale sarebbe la soddisfazione?
Durante la giornata si è amici e la domenica ci si odia ma come è possibile?
Forse non tutti i romani ricordano che la Lazio vinse un grande e meritato scudetto grazie al Perugia del romanista Gaucci che impose ai suoi giocatori di giocare con impegno contro la Juventus nell’ultima giornata di campionato.
Il Perugia, ribadisco del romanista Gaucci, vincendo con la Juve consegnò lo scudetto alla Lazio. Se Gaucci non si fosse fatto rispettare dai suoi giocatori, la Lazio non avrebbe vinto nessuno scudetto e magari, tenuto conto degli ingenti investimenti effettuati e del crack di Cragnotti, avrebbe rischiato il fallimento.
Amici romani, romanisti e laziali, così come siete amici e parenti nella vita quotidiana, andate a braccetto e fate gioco di squadra (nel rispetto delle regole) per cercare di battere il nord che comanda. Il vostro scontro fratricida non porta a nulla se non  ad aumentare il gap con lo strapotere di Milano e Torino nel calcio!
Sul punto ricordo che quando Juventus e Milan intrattennero rapporti commerciali per un decennio si alternarono nel vincere lo scudetto!    

Avv. Ermanno S.D. Santorelli

Leggi gli articoli precedenti :

Vergogna! Parte II

Vergogna!

Napoli - Parma 2-3

Le bellezze della Campania

L'Europa